Ostriche d’estate, per la sicurezza occhio alle confezioni

Tartare di pesce crudo e ostriche impazzano nei menu estivi, ora che le specie allevate consentono di superare il limite del consumo consigliato nei mesi con la R.

Ma se questa prelibatezza da mare è sempre più pop, non deve diminuire la prudenza, col caldo dell’estate 2017, nel valutarne la freschezza. A fornire i consigli per una cenetta in tutta sicurezza è Florent Tarbouriech, inventore di un metodo ecosostenibile di allevamento, nella laguna di Scardovari, in provincia di Rovigo, basato sulla marea solare che gli ha consentito di conquistare le tavole di mezza Europa con le ostriche rosa.

« Tutte le ostriche – spiega Tarbouriech – sono certificate a livello sanitario con analisi di laboratorio giornaliere effettuate in Francia e negli altri Paesi…

Lire l’article complet ici

Partagez cet article